berlin-2009

vili

Gran vittoria della enorme neozelandese Valerie Vili (20.44 m) nel getto del peso femminile. L’atleta tutta nera vince il suo secondo oro mondiale consecutivo intervallato dalla medaglia d’oro olimpica di Pechino. Seconda la tedesca Nadine Kleinert (20.20 m), seguita dalla cinese Lijiao Gong (19.89 m). Grande vittoria quindi per la maori in una gara purtroppo orfana dela nostra Chiara Rosa.

ATHLETICS-WORLD/Grande oro anche per l’inglese Jessica Ennis nell’Heptahlon (6731 punti, miglior prestazione dell’anno), seguita dalla tedesca Jennifer Oeser (6493 punti) e al terzo posto dalla polacca Camila Chudzik (6471 punti). Splendido come al solito il saluto al pubblico di tutte le atlete in gara a formare un gruppo unico, unito, sempre amiche di mille (sette per la verità) fatiche.

Male, malissimo Fabrizio Donato nel salto triplo maschile. L’atleta di Latina, oro europeo indoor 2009 e capace all’aperto, sempre quest’anno, di saltare 17,59 metri, si è fermato alla scarsa misura di 15,81 metri. Troppo poco per entrare in finale. Fuori con lui anche gli altri due italiani in gara, Fabrizio Schembri e Raffaele Greco, capaci quest’anno di saltare rispettivamente 17,29 e 17,20 metri e fermatisi, il secondo a 8 cm dalla finale (16,88 m) e il primo solo a 16,18 m.

Annunci