La domanda posta dal buon Felipe Massa è, secondo me, legittima. Cosa sarebbe succeso se?

Ovvero, il pilota della Ferrari dichiara che il mondiale dello scorso anno, quello perso per un solo punto di ritardo da Lewis Hamilton, gli è stato scippato per via dell’inganno Renault. E forse tutti i torti non ce l’ha…

Al gran premio di Singapore infatti, un meccanico della rossa sbagliò a indicare il via libera al pilota brasiliano, mettendo il semaforo verde quando il bocchettone della benzina era sempre attaccato alla macchina. Quello che dice Massa quindi è semplice, ma se l’incidente della Renault non ci fosse stato? Il suo meccanico avrebbe sbagliato comunque? Si perché l’errore è stato proprio sotto regime di safety car, quando la tensione era alle stelle e quando la velocità era d’obbligo.

La provocazione di Massa dunque fa pensare, perché se la gara fosse stata annullata, o regolare, probabilmente adesso sarebbe lui il campione del mondo in carica e non l’inglese Hamilton…

Comunqu sia il mondiale di ques’anno si è riaperto, Damon Hill cerca di scuotere Button a dare di più, e gli ultimi due anni insegnano, lecito sperare, sia per Vettel (anche se non ha più motori a disposizione), sia per l’eterno secondo Barrichello che, vincendo, si prenderebbe la rivinsita che attende da una carriera intera, in cui è stato sempre bistrattato e scelto come secondo.

Annunci