Il mondiale di pallavolo entra nel vivo e qualche risultato è sorprendente. La Bulgaria batte la Spagna 3-1 e si andrà a giocare il primo posto contro Cuba domani a Firenze.

Il Brasile dal canto suo non sembra essere quella che dovrebbe massacrare il mondiale. Ieri sera fatica, e molto, contro la Repubblica Ceca. Dopo aver vinto il primo set 25-22 perde il secondo e il terzo per 25-22 e 25-23. I Cechi si giocano l’occasione della vita nl quarto set, perso, dopo una lotta punto a punto, per 25-21. Nel tie-break esce fuori il vero Brasile che fa vedere muri assurdi e grandi colpi, soprattutto con Theo e Rodrigao. Finisce 15-8 il set che decide la partita e salva i verdeoro da una probabile esclusione dalle semifinali.
La sorpresa sta tutta nel fatto che oggi la Repubblica Ceca ha perso nettamente, 3-0, contro la Germania che noi avevamo battuto con una certa facilità. E allora dove sta la verità del Brasile? Nell’ultimo set o nei primi quattro? Sembra una grande occasione per noi, che entriamo in scena stasera contro gli USA. Partita già decisiva dato che gli statunitensi hanno battuto la Francia con un 3-0 senza storia (25-16, 25-14, 25-23).

Ma è nell’ultimo girone rimasto che si vede la sorpresa dei mondiali. La Russia perde contro la Serbia per 3-1 (28-26, 25-16, 21-25, 27-25), uscendo dalla sfida per le medaglie dato che gli slavi avevano già battuto l’Argentina per 3-1 nella giornata di ieri.
La sorpresa alla fine non mi fa neanche tutto questo dispiacere, dato che la Russia aveva perso volontariamente contro la Spagna per avere un girone più facile proprio in questa fase. La logica dei gironi si è ritorta contro alla squadra del Cremlino che deve abbandonare le posizioni che contano dopo essere partita con i favori del pronostico.
E poi la potevamo trovare in un ipotetica finale…
Il mondiale va avanti e qualche stella cade, sembra un copione fatto apposta per noi, speriamo di saper sfruttare le occasioni come facevamo qualche anno fa.

Annunci